Esposti e tentativi di conciliazione

comprimi

Presentare un esposto

Presentare un esposto

Se ritieni che la condotta di un avvocato non sia stata rispettosa del codice deontologico e che quindi il medesimo abbia commesso un illecito disciplinare puoi presentare un esposto presso la segreteria dell'Ordine di appartenenza o direttamente presso la segreteria del CDD competente territorialmente.

COME PRESENTARE UN ESPOSTO

Gli esposti per la contestazione del comportamento degli Avvocati iscritti all'Ordine degli Avvocati di Grosseto possono essere trasmessi alla Segreteria dell’Ordine a mezzo posta raccomandata ar o presentati a mano all’indirizzo che segue:

Ordine degli Avvocati di Grosseto c/o Palazzo di Giustizia

P.zza G. Fabbrini 24/26

58100 – Grosseto (GR)

o tramite posta certificata al seguente indirizzo:

ordineavvocatigrosseto@pec.ordineavvocatigrosseto.com

L'esposto deve contenere:

- i dati dell'esponente (nome, cognome, codice fiscale, residenza, numero di telefono)

- i dati dell’avvocato di cui si ritiene di segnalare il comportamento (nome, cognome, indirizzo)

- una chiara e concisa descrizione dei motivi per i quali si contesta l'attività professionale svolta dall’avvocato

- data e firma dell’esponente

- documenti che si ritiene utili.

Si avvisa che il Consiglio dell'Ordine è tenuto a trasmettere copia integrale dell'esposto presentato dal cittadino all'avvocato nei confornti del quale l'esposto stesso è stato presentato.

PER INFORMAZIONI E CHIARIMENTI

Tel. 0564.25103

Non è previsto alcun costo per il deposito dell’esposto.

Tentativi di conciliazione

Art. 29, lett. o), legge professionale forense

Si informa che in merito alle prestazioni professionali degli Avvocati, qualora vi sia mancanza di accordo sul compenso con il proprio difensore, è possibile rivolgersi al Consiglio dell’Ordine al fine di raggiungere una conciliazione.

Il tentativo di conciliazione deve essere presentato mediante lettera raccomandata a.r. da inviarsi alla segreteria dell'Ordine oppure tramite pec con oggetto "tentativo di conciliazione" .

L'istanza per il tentativo di conciliazione deve contenere:
- i dati dell'esponente (nome, cognome, codice fiscale, residenza, numero di telefono, recapito e-mail)

- i dati della controparte (nome, cognome, indirizzo, recapito e-mail se disponibile)

- una chiara e concisa descrizione dei fatti e dei motivi che hanno portato alla richiesta di conciliazione

- eventuale documentazione 

- data e firma dell'esponente

Si avvisa che il Consiglio dell'Ordine è tenuto a trasmettere all'altra parte copia integrale del tentativo di conciliazione ed eventuale documentazione allegata.

Istruzioni per la compilazione, stampa ed invio dei modelli:
1- compilare il modello con software tipo Acrobato Reader o analoghi;
2- salvare il documento selezionando la funzione "Stampa", e, nel menu che si apre, selezionare come stampante, "Microsof Print to PDF": il sistema salverà il documento in formato pdf NON più modificabile;
3- firmare (digitalmente o analogicamente) il documento, ed inviarlo alla Segreteria

 

Regolamento-Tentativi-di-Conciliazione-COA-Grosseto.pdf (120 KB)
Modello-istanza-tentativo-conciliazione-editabile.pdf (126 KB)
Modello-adesione-tentativo-conciliazione-editabile.pdf (117 KB)